Italiana

A Milano, svetta la tecnologia Alimak Hek nel cantiere di Porta Nuova

2011-06-12

Alimak Hec ha fornito ascensori e ponteggi auto sollevanti per il cantiere di Porta Nuova a Milano.

Nel cuore della città, nell’area compresa tra la Stazione Garibaldi, Porta Nuova, Le Varesine e il quartiere Isola, Milano sta rapidamente modificando la propria fisionomia attraverso un progetto promosso da Hines e Fondiaria SAI: l’area Porta Nuova.
In occasione di questo progetto, sono stati utilizzati i sistemi Alimak Hek. L’ascensore montato sull’edificio A è un modello Alimak Scando 450 14/32FC provvisto di gruppo di controllo di frequenza (FC), che consente avviamenti ed arresti molto dolci, con una bassa corrente di avviamento e un logorio ridotto.
Sulle torri B e C è invece stato montato un modello Scando 450 14/32DOL, privo di inverter che raggiunge una velocità massima, più ridotta, di 38 m/min. Entrambi hanno una capacità di 1400 Kg e una larghezza della cesta interna di 3,20 m.
Oltre a due anemometri sulle Torri A e B, necessari per misurare l’intensità del vento in quota, questi ascensori Alimak Hek sono dotati di un sistema “intelligente” di controllo e di chiamata dai piani che riduce i tempi di attesa, memorizzando tutte le chiamate dai piani e inviando l’elevatore che si trova logisticamente più vicino al piano per prelevare i passeggeri.
Benché le macchine siano concepite con un sistema autonomo e automatico di gestione delle chiamate, in questo caso l’impresa ha comunque previsto la presenza di un operatore in ogni ascensore, perché ne fosse garantita a priori la cura e la manutenzione.
Oltre agli ascensori, qui sono stati utilizzati dalle imprese incaricate di realizzare i lavori di finitura, dieci ponteggi auto sollevanti Alimak Hek: cinque modelli standard e cinque in versione speciale.